Dolomiti di Brenta Cima delle Fontane Fredde Cima della Portella - FotoTrekkingTrentino

Vai ai contenuti
Cima delle Fontane Fredde Cima della Portella

Escursione nel Gruppo del Brenta nel sottogruppo del Monte Daino. Cima delle Fontane Fredde 2202 metri s.l.m. si trova proprio sopra il Rif. Selvata. La Cima della Portela, chiamata cosi ma in realtà sono due cime a circa 1h30 dalla Cima Fontane, sono alte 2212 metri s.l.m. – 2215 metri s.l.m. Prima son salito alla Cima della Portela, al rientro ho fatto le Fontanelle. Da entrambe le cimi si può ammirare un bel panorama sul Lago di Molveno. Itinerario: Il punto di partenza di riferimento è il Rif. Selvata, io ho scelto di partire dal parcheggio Val Biole 1183 metri s.l.m. Da Trento si va nel paese di Andalo, per poi proseguire nella Val Biole verso il Rif. Pradel. Giunti al parcheggio di Val Biole ci si incammina sul sentiero Sat 352 per poi giungere al bivio con il Sat 340 verso il Rif Selvata da qui circa 2h10. In 40 minuti si arriva al Pradel 1367 metri s.l.m. dove c’è anche l’arrivo della ovovia che sale da Molveno. Si prosegue sul sentiero Sat 340 Rif. Croz Dell’Altissimo 1h - Rif. Selvata. Giunti al Rif. Croz Dell’Altissimo 1430 metri s.l.m. si prosegue per il Rif. Selvata circa 40 minuti. Arrivati al Rif. Selvata 1630 metri s.l.m. si continua sul sentiero Sat 319 risale il Pian della Selvata, per giungere su di un piano erboso dove si trova il Baito dei Massodi. Si prosegue lungo il sentiero fino giungere al traliccio della teleferica del Rif Pedrotti. Cima Portella: Sulla nostra sinistra si vede una strada con fondo erboso, ci si incammina su di essa. Alla fine di questa strada ci si trova di fronte a un ghiaione sulla nostra sx cima delle Fontanelle e fronte a noi Cime della Portella. Lungo il ghiaione si nota una traccia più marcata, non c’è un vero e proprio sentiero, ci si oriente verso il punto d’arrivo che per il momento è un canalone ghiaioso sulla dx Passo della Portela. Si risale il canalone a zig zag fino ad arrivare alla fine di questo Passo della Portela 2186 metri s.l.m. Da qui si comincia a salire lungo la cresta della prima cima della Portela, per poi proseguire verso la seconda. Pure qui non c’è traccia, si individua la via migliore lungo la cresta. Cima Fontane Fredde: Si ripercorre la cresta fino al Passo della Portela per poi scendere il canalone, si prosegue sul ghiaione, spostandosi verso dx in direzione del manto erboso, risalendolo spostandosi verso Cima Fontane Fredde. Anche da qui si può ammirare il lago di Molveno e anche il rifugio Selvata, Baito dei Massodi. Rientro: Dalla Cima delle Fontanelle ci si dirige verso la strada erbosa, fino al traliccio della teleferica, si ripercorre il sentiero Sat 319, giungendo al Rif. Selvata e continuando fino al punto di partenza del parcheggio di Val Biole. Tempi di percorrenza: 6 ore Difficoltà: EE escursionisti esperti per i tratti lungo il ghiaione e l’ascesa sulle Cime della Portella e Fantane Fredde.
Torna ai contenuti