Catena del Lagorai Cima Canzenagol - FotoTrekkingTrentino

Vai ai contenuti
Cima Canzenagol

Escursione a anello nel Lagorai orientale Val Sadole sopra il Rifugio Baita Cauriol. Cima Canzenagol 2456 metri s.l.m. ben riconoscibile dalla sua forma piramidale, è la prima cima che si trova a sx del della Val Sadole e del Rifugio Baita Cauriol, di fronte a Cima Busa Alta. Questa montagna come le altre della zona è stata teatro di scontri durante la prima grande guerra fra l'esercito Italiano e quello Austroungarico, ne fanno testimonianza i resti di trincee e postazioni. Il sentiero per un tratto segue il  sat 349, poi vecchi segna via e omenetti.
Itinerario: Arrivati a Ziano di Fiemme (vedi escursione Monte Cauriol) si prendono le indicazione per il Rifugio Baita Cauriol. A circa 1km dal rifugio il divieto di transito e il nuovo parcheggio. Arrivati alla Baita Cauriol si prosegue sul sentiero sat 349 in direzione verso la Cima Busa Alta. Si giunge a un bivio con le indicazioni per il sat 349 e Cima Busa Alta, e una scritta in pennarello Canzenagol. Il sentiero prosegue lungo vecchi sentieri di camminamenti di guerra, fino a giungere a un secondo bivio che prosegue verso dx Cima Busa Alta a sx Cima Cazenagol risalendo lungo una gola che porta a una forcella nei pressi di una postazione, fronte Cima Busa Alta. Dalla forcella inizia il camminamento di quello che rimane di una vecchia trincea. La prima parte risale lungo la parete che da sulla Val Sadole fare attenzione perché è esposta. Finito il tratto lungo la parete la trincea prosegue lungo la cresta, che porta fino alla Cima Canzenagol. Ritorno: Dalla cima si può notare il sentiero sat 349 Forcella Coldosè che ci riporterà alla Baita Cauriol. Dalla cima Canzenagol non c'è un sentiero ben preciso e segnato, si scende lungo un pendio e quello che rimane dei camminamenti delle trincee, ci sono alcuni ometti di pietra, spostandosi verso la Val Sadole. Alla fine del tratto in discesa si arriva su di un pianolo, sopra un canalone dove alla fine di questo si nota un sentiero che porta verso il sat 349. Sul lato di sx del pianolo si nota quello che rimane di un camminamento e di una postazione, si prosegue lungo il camminamento facendo attenzione si può intravedere il camminamento che scende lungo il canalone per poi proseguire verso il sat 349, dalla fine del canalone al sat 349 ci sono circa 10 minuti. Arrivati all'incrocio con il sat 349 per arrivare alla Baita Cauriol ci si impiega circa 1 ora, da qui il sentiero e ben segnato incrociando nell'ultima parte il sentiero dell'andata.
Difficoltà: EE escursionisti per tratti esposti e mancanza di segnavia. Tempi di percorrenza: 6 ore
Torna ai contenuti